Casinò Campione d’Italia la rinascita

Ve lo ricordate il Casinò Campione d’Italia? Il Casinò dei Casinò tra i più amati e popolari Casinò fisici italiani come il Casinò di Sanremo. Un emblema del mondo dei giochi e molto controverso siccome alla sua nascita era nata già una grossa polemica e che dura tuttora sulla sua appartenenza territoriale siccome in teoria è della provincia di Como però ubicato in territorio svizzero.

Negli anni purtroppo questo Casinò (ve ne avevamo parlato più volte) aveva subito una grandissima crisi coinvolgendo tanti lavoratori avendo avuto un grosso buco nelle casse, si parla infatti di un debito che si aggira intorno ai 40 milioni di Euro. I proprietari per poter sopportare questo debito non sapevano quali pesci pigliare soprattutto nelle riunioni svoltasi con la presenza dei sindacati i quali difendevano i propri posti di lavoro. Infatti per colpa di questo debito tutti i dipendenti del Casinò Campione erano a rischio e ovviamente insieme a loro anche tutte le loro famiglie. Dopo parecchie consultazioni e consulenze con esperti finalmente si era arrivato a un accordo insieme ai sindacati. Per fronteggiare questa crisi e salvare parecchi posti di lavoro si era quindi deciso di applicare alcune manovre che prevedono tagli agli stipendi, riduzione degli orari lavorativi e alcuni prepensionamenti. Questo accordo comunque è stato un buco nell’acqua siccome negli anni a venire il Casinò Campione d’Italia non si è mai ripreso del tutto e ha continuato a rimanere nella crisi nera fino a quando nel 2018 è stato ufficialmente chiuso.

Ma adesso c’è stata una svolta! Dopo molte pressioni da parte degli addetti ai lavori i quali nel corso di questi ultimi anni si sono impegnati nel presentare scartoffie nelle sedi giudiziarie ecco che finalmente il tribunale di Como ha approvato e sentenziato la riapertura del Casinò Campione. Questa decisione è stata la svolta definitiva per poter permettere a questo storico Casinò la sua rinascita.

Da quando è stata permessa la riapertura del Casinò Campione d’Italia è iniziato subito un piano di lavoro molto corposo che hanno riguardato molti aspetti. Il primo passo più importante è stata la stipula di una nuova convenzione tra la proprietà del Casinò Campione e la Società di gestione del Casinò. È stato poi aperto un bando per l’assunzione dei nuovi lavoratori, in oltre sono stati presi accordi con la Novamatic che è una rinomatissima Software House sui giochi, e la lista del piano dei lavori ha riguardato anche altri ambiti come la stipula di contratti con le ditte di sicurezza e di pulizie. Rimangono ancora molte altre cose da fare come ad esempio tra la più importante è quella di trovare un partner a cui affidare la ristorazione e fino ad allora il Casinò Campione si avvarrà ad un servizio di Catering.

Insomma si può dire finalmente che il Casinò Campione d’Italia è risorto anche se non tornerà mai come prima soprattutto perché per il suo risanamento sono state aggiunte alle casse soltanto qualche migliaio di Euro piuttosto dei milioni che era solito avere questo popolarissimo Casinò.

Come andrà a finire? Quando ci sarà la sua riapertura? Rimanete sintonizzati su Casinò Sicuri che vi diremo tutto.

Scroll to top