Gestione del Capitale: Massa Pari Progressivo

Ritorniamo sull’argomento della gestione del capitale il quale è di fondamentale importanza per poter massimizzare le vincite e minimizzare le perdite. Qualunque giocatore di Casinò o scommettitore sugli eventi sportivi deve avere una sua strategia di gestione del capitale in modo da non finire sul lastrico nel breve termine, tanto è vero che i veri professionisti adottano anche più sistemi di money management da adottare in base alle situazioni. Questo argomento l’ho affrontato più volte illustrando e confrontando tra loro più sistemi in modo tale da avere una conoscenza più ampia dei loro pregi e difetti. L’ultimo sistema di gestione del capitale che vi avevo presentato e che io adotto personalmente era il massa pari dinamico, ve lo ricordate? Suppongo anche che sappiate la base del sistema a massi pari altrimenti quello che vi sto per spiegare sarà di difficile comprensione. Facciamo una bella cosa allora, prima di spiegarvi il massa pari progressivo che è il protagonista di questo articolo penso che sia meglio farvi un riassunto del sistema a massa pari che è la base e la variante del massa pari dinamico per poi arrivare ad ancora un’altra variante che adotto come quella del massa pari progressivo. Conoscere bene questi 3 sistemi di money management è importantissimo soprattutto perché potrete anche voi creare delle varianti e quindi capire il suo funzionamento è vitale. Cominciamo subito allora.

Il Massa Pari

Il Massa Pari consiste nel puntare sempre la stessa cifra per tutte le scommesse o puntate al Casinò. Molto spesso vi avevo già parlato della puntata fissa paragonandola ad altri metodi di puntata come ad esempio il Masaniello e vi avevo fatto capire come le puntata a massa pari pur rendendo di meno consentono però di salvaguardare in modo quasi sicuro il proprio capitale, infatti con il Masaniello bastano poche perdite consecutive per mandare a fare benedire tutta la propria cassa senza alcuna possibilità di recupero.

Con il massa pari invece siccome si punta sempre la stessa cifra si potrà avere un ampio margine di recupero e infatti è un metodo di puntata che consiglio soprattutto ai principianti senza dimenticare però che è un metodo adottato dai professionisti. Questo metodo è abbastanza meritocratico perché dipende dalla nostra bravura di vincere che fa la differenza, quindi più puntate riusciamo ad azzeccare e più soldi potremmo vincere.  

Come vi ho accennato il massa pari consiste nel puntare sempre la stessa cifra proporzionata alla cassa totale su tutte le giocare. La cifra da giocare di solito è di circa dal 2% al 5% della cassa totale. Ad esempio stabilendo di giocare il 5% della cassa avendo una cassa di 100€ andremo ad effettuare tutte le puntate di 5€ ciascuna indipendentemente dalle vincite e dalle perdite.

Il Massa Pari Dinamico

Esiste però una variante del massa pari che io adotto per cercare di massimizzare i profitti e minimizzando allo stesso tempo le perdite adottando un massa pari dinamico. Per dinamico intendo che la cifra da puntare sarà sì del 5% (o 2% come volete) però sarà direttamente proporzionale alla cassa, ad esempio nel caso in cui si riesca a fare tante vincite e la cassa da 100€ diventa di 120€ la cifra da puntare aumenterà di conseguenza del 5% (o come volete ma mai di più del 5%) della cassa totale attuale che essendo diventata di 120€ sarà questa volta di 6€ (120*5%=6€).

Su questo tipo di puntata a massa pari dinamico esiste una scuola di pensiero con la quale si applica questo metodo non solo in modo direttamente proporzionale ma anche inversamente proporzionale ovvero si tende a diminuire le puntate in caso di perdita adottando sempre il 5% sulla cassa attuale. Quindi se ad esempio da 100€ la nostra cassa di venta di 50€ invece di puntare 5€ si punterà invece il 5% di 50€ e non più di 100€ quindi andremo a puntare 2,5€.

La mia scuola di pensiero invece è un’altra che consiste nell’effettuare le puntate in modo progressivo soltanto se siamo in positivo. Questo perché andando in perdita e diminuendo le puntate non si riuscirà mai a recuperare l’importo perso. Quindi io ho voluto adottare una via di mezzo che consiste nell’effettuare puntate sempre al 5% della cassa totale ma soltanto se siamo in positivo (per positivo intendo che non siamo andati sotto alla cassa iniziale) altrimenti se siamo in pari o in perdita si punterà sempre la stessa cifra stabilita in partenza ovvero il 5% della cassa iniziale. Vi faccio un esempio pratico per farvi capire meglio.

Ho una cassa totale di 100€ e decido di fissare un massa pari al 5% quindi le mie puntate saranno di 5€.

Dopo aver ottenuto della vincite la mia cassa diventa di 150€ e quindi il massa pari si incrementa sempre al 5% considerando però non la cassa iniziale ma la cassa attuale di 150€ quindi le puntate ora diventeranno di 7,5€.

Dopo una serie positiva arriva anche una serie negativa di perdite e quindi ora la cassa va in negativo scendendo a 60€. A questo punto essendo in perdita la puntata ritorna a quella iniziale ovvero di 5€ (il 5% della cassa iniziale) fino a quando non ritornerò di nuovo in positivo incrementando poi le puntate come fatto in precedenza. Ecco uno schema per semplificare ancora di più quanto detto.

  1. Puntata iniziale = 5% della cassa iniziale;
  2. Incremento puntata se in positivo= 5% della cassa attuale;
  3. Puntata se in pari o negativo= 5% della cassa iniziale;

Il Massa Pari Progressivo

Ed ecco ancora un’altra variante del Massa Pari che ho cominciato a usare da poco ma che mi sta dando già parecchie soddisfazioni. Il Massa Pari progressivo è praticamente uguale al Massa Pari Dinamico ma con la differenza che nel caso in cui si vada in pareggio oppure in negativo invece di ripartire con la putata iniziale si andrà invece a puntare l’ultima cifra più alta raggiunta. Ecco perché si chiama Massa Pari Progressivo perché ogni volta che si vince si andrà a incrementare la puntata di un tot % stabilito all’inizio e sarà sempre in progressivo. Vi faccio ancora un altro esempio per farvi capire meglio.

Abbiamo sempre la nostra cassa da 100€ e fisso un massa pari al 2% quindi le mie puntate saranno di 2€.

Dopo aver ottenuto della vincite la mia cassa diventa di 150€ e quindi il massa pari si incrementa sempre al 2% considerando però non la cassa iniziale ma la cassa attuale di 150€ quindi le puntate ora diventeranno di 3€.

Dopo una serie positiva arriva anche una serie negativa di perdite e quindi ora la cassa va in negativo scendendo a 60€. A questo punto essendo in perdita ovviamente la progressione si stoppa e si andrà a puntare la cifra più alta che abbiamo raggiunto con il massa pari ovvero il 3% fino a quando non ritornerò di nuovo all’ultima cifra raggiunta in positivo in questo caso di 150€ per poi continuare la progressione. Ecco uno schema per semplificare ancora di più quanto detto.

  1. Puntata iniziale = 2% della cassa iniziale;
  2. Incremento puntata= 2% della cassa attuale;

Notate la mancanza del punto numero 3 presente invece nel massa pari dinamico e questo semplicemente perché non si andrà mai a diminuire la puntata anche in caso di perdita. Tutto questo per fare in modo di recuperare meglio le perdite e massimizzare i profitti. Infatti se in caso di perdita andassimo a diminuire le puntate ripartendo dalla cassa iniziale molto probabilmente faremo più fatica a recuperare quello che abbiamo vinto. E’ anche vero però che in questo modo in caso di perdite continue andremo allo stesso tempo a diminuire molto velocemente la cassa. Proprio per questo motivo consiglierei di fissare la puntata iniziale al 2% perché tanto poi andando a incrementare in modo progressivo le puntata saranno sempre più alte ma sempre in proporzione con la vostra cassa attuale raggiunta.

Il Massa Pari Progressivo dunque è un metodo di gestione del capitale molto efficace ed è una via di mezzo tra il massa pari classico e il massa pari dinamico perché vi consente di effettuare puntate in modo progressivo ma proteggendo il vostro capitale. Ovviamente non è il Sacro Graal ma vi darà piccole soddisfazioni.

Adesso che conoscete bene in modo approfondito questi 3 sistemi di money management potrete adottare quello che veglio si sposa con le vostre idee o vostre strategia oppure potete anche voi creare delle varianti personalizzate.

Questa guida è stata offerta per voi GRATIS da Casinò Sicuri. Buon lavoro!

 

 

 

 

 

 

Antonio Riccardi

Visualizza tutti i post di Antonio Riccardi
Dopo aver iniziato la sua avventura su Casinosicuri come commentatore, Antonio inizia a scrivere news ed articoli ed entra ufficialmente a far parte della redazione nel gennaio del 2012 con il suo stile inconfondibile ed i suoi articoli sempre piuttosto curiosi.

RACCOMANDATI DA NOI E VOTATI DA VOI

LEGGI LE RECENSIONI E SCEGLI IL CASINO ONLINE CHE PREFERISCI

LEO VEGAS

Nuova entrata fra i nostri casinò online raccomandati. Sicuro, affidabile e certificato ADM - questo è il casinò online di Leo Vegas, con 25 free spins omaggio ed il nostro personale approval.

VISITA LEO VEGAS

BetWay

Betway apre i battenti in Italia con una bella sezione sport e casinò, tutto in maniera molto pratica in un unico account. Bonus da 1500€ e 50 free spins senza deposito e certificazione ADM

VISITA BETWAY

EUROBET

La applicazione di Eurobet è fra le migliori in Italia per giocare da smartphone, sia iphone o Android, sia casinò online che scommesse. Punto. Da provare e lasciare installata.

VISITA EUROBET

NET BET

Sicuramente da giocare per coloro a cui piace la semplicità di giocare sul web senza bonus in un account dove puoi trovare casinò online e scommesse online insieme in un unico account.

VISITA NET BET

STAR CASINO

Il migliore casinò online secondo i voti dei nostri giocatori, con un ottimo omaggio - bonus cashback fino ad un massimo di 2000€ e 50 free spins no deposit, come offerta temporanea.

VISITA STAR CASINO

888 CASINO

Un nome, una garanzia. Il primo casinò online in assoluto, adesso anche con licenza AAMS. Fra i più amati dagli italiani e dalla nostra redazione. 20€ omaggio senza deposito.

VISITA 888

.

18+ | Gioca responsabilmente | Si applicano termini e condizioni

Scroll to top